L'AYURVEDA

L’Ayurveda afferma che, così come a livello fisico, anche la natura della mente può essere distinta in tre differenti tipologie. Una mente dominata dal SATTVA è espressione di equilibrio e purezza, un mente in RAJAS è espressione di iperattività e caos ed una mente in TAMAS è caratterizzata da inerzia e ottusità.


La mente Sattvica, senza contaminazione o negativismo è lo stato più puro a cui la mente può aspirare.

I soggetti sattvici hanno solo pensieri puri e positivi, sia riguardo se stessi che gli altri. Hanno fiducia in se stessi e un'elevata autostima senza essere egoisti.

Rispettano gli altri ma non si lasciano calpestare. Essi hanno una chiara idea riguardo a ciò che vogliono e si muovono per ottenerlo.

Non causano sofferenza ad alcun essere vivente, godono di eccellente salute fisica, preferendo una dieta pura e libera da stimolanti artificiali.


Questo stato è legato alla neocorteccia, quella parte di cervello ancora in un luogo che potremmo dire segreto ai più.


L'Ayurveda, insegna da millenni insieme allo yoga, cosa sia una vita sattvica, dà consigli che comprendono la dieta equilibrata, la Meditazione, l'esercizio (Yoga), il pensiero positivo e la comprensione. Anche se è molto difficile raggiungere questo stato psico-fisico è importante lo sforzo sincero per questa meta.


La mente Rajasica è appassionata e irosa.

Può essere violenta, parziale e soggetta a sbalzi di umore irrazionali.

I tipi rajasici cercano stimoli di tutti i tipi, amano il cibo ricco e speziato, l'andare fuori a mangiare, il teatro, il cinema, i romanzi, l'alcool, il pettegolezzi e i comportamenti estroversi.

Sono irrequieti, sempre alla ricerca di nuove sfide ed esperienze, e non sono quasi mai soddisfatti.

Sono spesso intelligenti e creativi, ma non sono mai in pace né con se stessi e né con il mondo. La loro mente è collegata al sistema limbico.


La mente Tamasica è bassa e ignorante.

I tipi tamasici amano i cibi trattati e conservati quindi poco sani e non hanno vitalità né vigore. Non mostrano intelligenza, sono ignoranti, irrazionali, ingordi e pieni di pensieri e di idee distruttive.

La loro mente è collegata al cervello rettiliano.


Poi c'è la mente vata, vive di paura, terrore, non conosce la stabilità, vive di turbinii mentali, non riesce a rimanere ferma, stabile, ed è collegata a quella parte di cervello chiamato amigdala.


Sia gli atteggiamenti di Vata, quelli rajasici, che quelli tamasici, sono considerati corrotti e possono essere causa di cattiva salute. Gli elementi rajasici e tamasici nelle nostre vite ci allontanano dallo stato sattvico.


L'Ayurveda consiglia sempre di impegnarsi di superare gli stadi, per una stabilità ed uno equilibrio psico-fisico.


Oggi la vita ci porta ad osservare tamas, legato ai chakra bassi, all'istinto, al sopravvivere, corrotti dall'ignoranza, oppure alla rabbia, a quella parte di cervello legata al sistema limbico, alle emozioni, oppure alla paura di vivere e all'amigdala.


#yoga#benessere#armonia#ayurveda#equilibrio#corpo#mente#vata#dosha#pitta#kapha


102 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti