I nostri insegnanti

Alessia

 

Coltivo la passione per il movimento e la cura del corpo sin dal l'infanzia :a 7 anni inizio a praticare pattinaggio artistico a livello agonistico e a 15 faccio parte della nazionale italiana  ai campionati europei di pattinaggio nella specialità coppia artistico. 

Un successivo infortunio durante un allenamento mi costringe ad abbandonare il pattinaggio e al tempo stesso indirizza i miei studi :

dopo il liceo mi laureo in Fisioterapia .

Negli ultimi  20 anni mi sono dedicata a diversi aggiornamenti in ambito ortopedico e neurologico.

Ca 10 anni fa mi sono avvicinata allo yoga e me ne sono innamorata in quanto strumento di crescita interiore, conoscenza e lavoro sul corpo che ben si accosta alla mia professione di fisioterapista. 

Decido così di frequentare  la scuola ANAM ARUP per diventare insegnante di questa bella disciplina.

Angelo​

 

Dopo aver recitato il mantra OM al termine della pratica mi sono innamorato dello yoga: da lì ha avuto inizio un percorso infinitamente bello, pieno di emozioni, che ha cambiato la mia vita per sempre.

In questo percorso ho incontrato moltissimi insegnanti, ed ognuno di loro mi ha lasciato qualcosa di inestimabile dentro. Credo nello yoga come veicolo per scoprire se stessi nella propria globalità corpo-mente-spirito.

Oltre all’insegnamento dello yoga seguo come preparatore atletico la ginnastica funzionale che si correla a molte discipline motorie, lavoro come Massofisioterapista e Terapista manuale in Osteopatia .

Lia

 

La pratica di attività sportiva ha sempre accompagnato la mia vita, contemplando attività classica di sport all'aria aperta, palestra e aerobica.

L'approccio con lo Yoga una decina di anni fa è stato amore a prima vista e ho iniziato a praticare la disciplina in maniera predominante e regolare.

Ho frequentato l'Accademia Maharishi Sathyananda di Brescia dal 2006 al 2014 come allieva praticante della tradizione  Hatha. Ultimo quinquennio a livello avanzato.

Nel 2014 decido di valutare altri metodi di insegnamento per avere una visione più completa e obiettiva. Approdo alla scuola Hari Om filiale di Brescia come praticante e frequentante il corso di abilitazione all'insegnamento della durata di due anni, specializzazione in Hatha Yoga e Vinyasa.

Poichè lo Yoga è istruzione permanente, per integrare ed ampliare la mia formazione frequento abitualmente Master Class con differenti maestri e le relative tecniche personali.

Luca

 

Quando ho incontrato lo yoga ho capito di aver trovato qualcosa di speciale, qualcosa che costituiva per me la sintesi del mio essere e della mia ricerca.

Confrontarsi con se stessi, con i propri limiti, riconoscerli e trovare il modo di superarli, questa è l'essenza dello yoga: la mente e il corpo uniti nella ricerca di una diversa percezione di sé.

Quando si scopre lo yoga poi è difficile farne a meno perché attraverso la pratica comprendiamo la nostra vera essenza e impariamo a conoscere gli altri.

Insegno perché non posso farne a meno, trasmettere la propria conoscenza agli altri con passione è un regalo che mi faccio e a cui non voglio rinunciare.

Patrizia

 

Ho iniziato a praticare yoga un decina di anni fa per curiosità , non sapendo nemmeno cosa fosse , frequentando con costanza ho iniziato a vedere e percepire cambiamenti positivi : mi sentivo bene, mi faceva stare bene,  non  solo a livello fisico ma anche ad un  livello superiore e  più sottile .

 Aprendo semplicemente il mio cuore e la mia mente allo yoga questa mia passione mi ha portato a frequentare la scuola di formazione insegnanti ANAM ARUP che mi ha aiutato a chiarire e capire il mio cambiamento .

Ed ora eccomi qui, che cammino in questo percorso meraviglioso, cercando di trasmettere alle persone che si siedono davanti a me il cambiamento positivo e lo star bene che è nato in me , ponendomi come una loro pari, senza tante parole, con umiltà e semplicità.

Tatiana

 

Nasco come estetista.
Mi sono accorta dopo anni di estetica, che tutto era troppo effimero... Non ne potevo più della ricerca del corpo perfetto tra macchinari assurdi e terapie improponibili e improbabili  trascurando la parte più sottile della persona... l'anima. Cosi da autodidatta ho ricercato quello che per me poteva essere l ' essenza. Ho partecipato a tanti master sull' ayurveda e poi praticavo yoga  da sola. Cosi ho deciso di seguire la via di Gabriella Cella dove ho trovato lo yoga più sottile, simbolico, dove posso sentire il corpo, la mente e lo spirito.
Ho fatto un mio yoga seguendo gli insegnamenti di Gabriella portando anche la bellezza  dell'ayurveda che insegna la globalità del tuo essere un piccolo mondo, all'intermo del tutto,abbinando gli oli essenziali per migliorare a parte più profonda del sapere del corpo. Cosi ho trovato la mia via,quella del corpo, della mente dello spirito ,seguendo il respiro che è consapevolezza ed ascolto x arrivare alla bellezza dell' anima.